+39 0583.441301
info@sadassrl.com

Pubblicata il 12 Dec 2017

Filtri attivi: ridurre le armoniche di tensione

Abbiamo sviluppato, grazie alla collaborazione e sinergia con SEI Sistemi, un sistema capace di ridurre le armoniche di tensione, su impianti esistenti, grazie all’utilizzo del filtro attivo.

Filtri attivi: ridurre le armoniche di tensione

Contemporaneamente al crescente sviluppo tecnologico e dell’elettronica di potenza nel settore industriale, si è registrato un sostanziale aumento del problema relativo la distorsione armonica, dovuto a notevoli assorbimenti di potenza reattiva ed armoniche di corrente che creano distorsioni di tensione. Le apparecchiature elettroniche, a causa del loro principio di funzionamento, assorbono una corrente non sinusoidale (carichi non lineari). Tale corrente provoca nella rete a monte una caduta di tensione anch’essa non sinusoidale con la conseguenza che anche i carichi lineari si trovano alimentati da una tensione distorta. La presenza di armoniche in un sistema elettrico è quindi indice della deformazione della forma d’onda della tensione o della corrente, un fenomeno che comporta una distribuzione dell’energia elettrica tale da poter provocare malfunzionamenti alle apparecchiature, installate come il surriscaldamento di trasformatori, cavi, motori, generatori e condensatori oltre che fenomeni di guasti ai computer, errori di lettura degli indicatori di misura, scatto degli interruttori ed interferenze di illuminazione su display elettronici.

Il filtro attivo è in grado di eliminare in modo automatico le armoniche di corrente presenti in rete entro una vasta gamma di frequenze. Sfruttando la tecnologia elettronica, esso è in grado di immettere un sistema di armoniche in grado di annullare quelle presenti in rete. Il filtro attivo ha il vantaggio di filtrare contemporaneamente decine di armoniche e non comporta costi di progettazione per il dimensionamento. Tali filtri di tipo attivo assicurano una compensazione per i componenti di armoniche presenti sul sistema di erogazione dell’energia basati sulla generazione attuale di armoniche in qualsiasi momento.

Un grande vantaggio rispetto al filtro denominato passivo, composto da un condensatore collegato in serie con un induttore in modo che la frequenza di risonanza sia complessivamente pari alla frequenza dell’armonica che si desidera eliminare. Una tipologia di filtro economico e facile da collegare, ma che si limita caso per caso alla specifica armonica da filtrare. Oltre ai grandi vantaggi economici su base annua, lavorare sulla riduzione delle armoniche comporta un miglioramento complessivo dell’alimentazione di rete in tutti i suoi aspetti soprattutto distorsione e sfasamento.

Altri vantaggi sono:

  • Riduzione indotta di energia dissipata sui cavi.
  • Riduzione della potenza massima richiesta a parità di condizioni.
  • Prolungamento della durata dei componenti installati sull’impianto (tutti).
  • Eliminazione di potenziali guasti su vostri apparati dovuti a sovratensioni.

Siamo in grado di fornire una specifica valutazione sul singolo impianto, personalizzata sulle singole richieste, offrendo un servizio di consulenza superiore. Un progetto fatto su misura, un percorso di investimento adeguato con un abbattimento calibrato dei costi finali e di produzione sull’impianto e soprattutto per quanto riguarda i costi dell’energia, dove il cliente conoscerà prima il risparmio generato in termine di consumi energetici del proprio impianto.

Documenti

Privacy Policy - Cookie policy - A site by studioaf.eu